PSC, Contenuti Minimi

Il PSC, Piano Sicurezza e Coordinamento, viene redatto ai sensi dell’art. 100, c. 1, del D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i. in conformità a quanto disposto dall’ Allegato XV dello stesso decreto sui contenuti minimi dei piani di sicurezza.
L’obiettivo primario del PSC è quello di valutare tutti i rischi presenti in cantiere (intrinseci e di interferenza) e di indicare le azioni di prevenzione e protezione ritenute idonee a ridurre i rischi medesimi, nel rispetto dei criteri stabiliti dall’art. 15 del D.Lgs. n. 81/08 per le misure di tutela generale.

PSC cos’è

Il PSC Piano di Sicurezza e Coordinamento cantiere analizza ogni rischio presente in cantiere, che verrà poi analizzato in singole schede di valutazione complete di scelte progettuali ed organizzative, procedure, misure preventive e protettive e misure di coordinamento.

Il piano sicurezza PSC si compone delle seguenti sezioni principali:

  • PSC cantieriidentificazione e descrizione dell’opera, analisi del contesto ed indicazione delle prescrizioni volte a combattere i relativi rischi rilevati
  • individuazione dei soggetti con compiti di sicurezza
  • analisi dei rischi dell’area e del contesto
  • organizzazione in sicurezza del cantiere, tramite:
    • relazione sulle prescrizioni organizzative
    • layout di cantiere
  • analisi ed indicazione delle prescrizioni di sicurezza per le fasi lavorative e quelle interferenti
    • coordinamento dei lavori, tramite:
      • pianificazione dei lavori (diagramma di GANTT) secondo logiche produttive ed esigenze di sicurezza durante l’articolazione delle fasi lavorative
      • prescrizioni sul coordinamento dei lavori, riportanti le misure che rendono compatibili attività altrimenti incompatibili
  • organizzazione del servizio di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione qualora non sia contrattualmente affidata ad una delle imprese e vi sia una gestione comune delle emergenze
  • stima dei costi della sicurezza
  • allegati.

PSC e POS

Le prescrizioni contenute nel PSC sicurezza, pur ritenute sufficienti a garantire la sicurezza e la salubrità durante l’esecuzione dei lavori, richiedono ai fini dell’efficacia approfondimenti e dettagli operativi da parte delle imprese esecutrici.
Per tale motivo sarà cura dei datori di lavoro delle imprese esecutrici, nei rispettivi Piani Operativi di Sicurezza (POS), fornire dettagli sull’organizzazione e l’esecuzione dei lavori, in coerenza con le prescrizioni riportate nel presente piano di sicurezza e coordinamento.

 

Richiedi un preventivo per la Sicurezza in Cantiere a Milano

Richiedi un preventivo per un PSC a Milano

 

 

Contenuti minimi che deve contenere il PSC di cantiere

  1. l’indirizzo del cantiere;
  2. la descrizione dell’area di cantiere;
  3. una descrizione sintetica dell’opera, con l’indicazione delle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche;
  4. l’individuazione dei soggetti con compiti di sicurezza
  5. una relazione concernente l’analisi e la valutazione dei rischi con riferimento all’area ed alla organizzazione del cantiere, alle
    lavorazioni ed alle loro interferenze;
  6. le scelte progettuali ed organizzative, le procedure, le misure preventive e protettive
  7. le misure di coordinamento relative all’uso comune da parte di più imprese e lavoratori autonomi, come scelta di apprestamenti, attrezzature, infrastrutture, mezzi e servizi di protezione collettiva
  8. le modalità organizzative della cooperazione e del coordinamento, nonché della reciproca informazione, fra i datori di lavoro e tra questi ed i lavoratori autonomi;
  9. l’organizzazione prevista per il servizio di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione dei lavoratori, nel caso in cui il servizio di gestione delle emergenze é di tipo comune, nonché nel caso di cui all’articolo 104, comma 4
  10. a durata prevista delle lavorazioni, delle fasi di lavoro e, quando la complessità dell’opera lo richieda, delle sottofasi di lavoro, che costituiscono il cronoprogramma dei lavori, nonché l’entità presunta del cantiere espressa in uomini-giorno;
  11. la stima dei costi della sicurezza

Dati Generali del PSC in fase di progettazione:

L’identificazione e la descrizione dell’opera, esplicitata con:

  1.  l’indirizzo del cantiere;
  2. la descrizione del contesto in cui è collocata l’area di cantiere;
  3. una descrizione sintetica dell’opera, con particolare riferimento alle scelte progettuali, architettoniche, strutturali e tecnologiche
  4. calcolo uomini-giorno

Soggetti e Responsabilità in cantiere

L’individuazione dei soggetti con compiti di sicurezza, esplicitata con:

  • l’indicazione dei nominativi del responsabile dei lavori RL
  • del coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione
  • del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione (qualora già nominato)
  • dei nominativi dei datori di lavoro delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi che saranno presenti in cantiere.

Solitamente si predispone un Allegato dove vengono riportati tutti i riferimenti delle imprese esecutrici, relativi nominativi dei soggetti con compiti di sicurezza e del personale operante nel cantiere oggetto del PSC lavori edili

Area di Cantiere

Una relazione concernente l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi in riferimento all’area e al contesto, all’organizzazione dello specifico cantiere, alle misure preventive, protettive e di coordinamento.
Si può valutare di trattare le lavorazioni interferenti ed i rischi aggiuntivi rispetto a quelli specifici propri dell’attività delle singole imprese esecutrici o dei lavoratori autonomi usando delle singole tabelle riassuntive per ogni rischio trattato.

Organizzazione del cantiere:

Le scelte progettuali ed organizzative del cantiere:

  • recinzioni di cantiere, accessi e segnalazioni, servizi igienico-assistenziali e viabilità di cantiere
  • reti energia elettrica e acqua
  • impianto di terra e protezione scariche atmosferiche
  • accesso mezzi e materiali, impianti di cantiere, aree di carico e scarico
  • aree di deposito e apprestamenti

Fasi di lavoro, lavorazioni e misure di coordinamento

  • PSC - MilanoLa durata prevista delle lavorazioni, delle fasi di lavoro e, quando la complessità dell’opera lo richieda, delle sottofasi di lavoro che costituiscono il cronoprogramma dei lavori, nonché l’entità presunta del cantiere espressa in uomini-giorno;
  • prescrizioni operative, le misure preventive e protettive ed i dispositivi di protezione individuale, in riferimento alle interferenze tra le lavorazioni
  • lLe misure di coordinamento relative all’uso comune da parte di più imprese e lavoratori autonomi, come scelta di pianificazione lavori finalizzata alla sicurezza, di apprestamenti, attrezzature, infrastrutture, mezzi e servizi di protezione collettiva
  • le modalità organizzative della cooperazione e del coordinamento, nonché della reciproca informazione, fra i datori di lavoro e tra questi ed i lavoratori autonomi

Layout di cantiere e procedure di emergenza e primo soccorso

  • procedure per l’affidamento e l’accesso al cantiere
  • affidamento lavori, documentazione e procedure per l’accesso in cantiere, viabilità
  • organizzazione prevista per il servizio di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione dei lavoratori, nel caso in cui il servizio di gestione delle emergenze è di tipo comune, nonché nel caso di cui all’articolo 104, comma 4; il PSC deve contenere anche i riferimenti telefonici delle strutture previste sul territorio al servizio del pronto soccorso e della prevenzione incendi;

La stima dei costi della sicurezza

 

Di cosa si occupa il nostro studio professionale in materia di Sicurezza nei Cantieri?

Il nostro studio offre servizi di consulenza sul lavoro alle aziende, servizio di RSPP esterno, formazione dipendenti e gestione di pratiche di progettazione antincendio. Nello specifico ci occupiamo di:

  • Redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento nei Cantieri, PSC e Fascicolo Tecnico dell’Opera (FO)
  • Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) e Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE)
  • Assistenza alle imprese alla redazione del POS, Piano Operativo per la Sicurezza
  • Piano Sostitutivo per la Sicurezza, PSS
  • Servizio di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, RSPP esterno
  • DVR Documento Valutazione Rischi e DUVRI Documento Unico Valutazione Rischi Interferenze
  • Preparazione del Piano di Emergenza
  • Piano Formativo Aziendale
  • Presentazine SCIA al SUAP
  • Valutazione del Rischio di Incendio
  • Progettazione Antincendio e presentazione SCIA antincendio Milano
  • Preparazione e inoltro Modulistica SCIA Vigili del Fuoco
  • Corsi Antincendio

compila il form per un primo contatto.

 

 

Richiedi una consulenza per la redazione di un PSC

Richiedi una consulenza per la redazione di un PSC