MOG Modello di Organizzazione e Gestione 231

In caso di infortunio che porta la morte o lesioni gravi di un lavoratore, all’ente fanno capo quindi le responsabilità di non essersi adeguatamente organizzato nella prevenzione del reato attraverso l’implementazione di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione.
Il decreto 231 del 2001 di fatto introduce la responsabilità penale in capo a un ente giuridico, ovvero nelle sue figure di responsabilità, se viene stabilito un interesse o un vantaggio a favore dell’ente (solitamente di tipo economico dato da un risparmio sui costi della sicurezza).

Ai fini dell’individuazione della responsabilità dell’ente occorre stabilire se il reato viene commesso da:

  • soggetti apicali dell’azienda (datore di lavoro, dirigenti)
  • soggetti subordinati

Se questi soggetti agiscono per proprio conto o conto di terzi l’azienda non è da ritenersi responsabile.
Nel caso in cui il reato viene commesso da soggetti apicali, l’azienda viene considerata responsabile se dimostra:

  1. Che ha adottato un valido modello di organizzazione e gestione MOG Modello di Organizzazione e Gestione
  2. Che ha affidato il compito di controllo ad un organo di vigilanza autonomo
  3. Che le persone che hanno commesso il reato hanno eluso in modo fraudolento il modello di organizzazione gestione
  4. Che è stata effettuata un’adeguata vigilanza

Quando a commettere il reato è un soggetto apicale, l’azienda può dimostrare di non essere responsabile se i quattro requisiti di cui sopra sono dimostrabili. Se invece, a commettere il reato è un lavoratore subordinato, l’ente è da considerarsi responsabile se viene mostrata la “omessa vigilanza”. In questo caso è onere della magistratura dimostrare la mancata osservanza.

 

Richiedi una consulenza la redazione di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione

Richiedi una consulenza la redazione di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione

 

Cos’è il MOG

Il MOG o modello di organizzazione e gestione è un sistema di gestione che l’azienda può decidere volontariamente di adottare al fine di organizzare, gestire e vigilare tutti gli aspetti inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’articolo 30 del decreto 81/2008 indica quali devono essere i requisiti che il MOG modello di organizzazione e gestione deve possedere, per essere considerato esimente dalla responsabilità amministrativa:

  • rispetto di tutti gli adempimenti previsti dalla normativa antinfortunistica (rispetto degli standard tecnico strutturali, valutazione dei rischi, adozione delle misure di prevenzione e protezione, gestione delle emergenze, riunioni periodiche, informazione, formazione e vigilanza dei lavoratori)
  • registro delle attività di cui al punto precedente
  • sistema disciplinare atto a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate nel MOG
  • sistema di controllo sulla tua azione del mondo

MOG Modello di Organizzazione e Gestione, sanzioni

Nei casi in cui viene stabilita la responsabilità dell’ente, il decreto legislativo 231/2001 prevede sanzioni di tipo pecuniario e/o interdittivo. La sanzione pecuniaria viene stabilita dal giudice mediante un sistema per quote, dove le quote vanno da un minimo di 100 a un massimo di 1.000 e il valore di ogni quota varia da €258,00 ad un massimo di € 1.549,00.

Modello di Organizzazione e GestioneLe sanzioni interdittive consistono:

  • nell’interdizione dall’esercizio dell’attività;
  • nella sospensione o revoca delle autorizzazioni, licenze o concessioni funzionali alla commissione dell’ illecito;
  • nel divieto, temporaneo o definitivo, di contrattare con la Pubblica Amministrazione, salvo che per ottenere le prestazioni di un pubblico servizio;
  • nell’esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e nell’eventuale revoca di quelli già concessi;
  • nel divieto, temporaneo o definitivo, di pubblicizzare beni o servizi.

Dalla lettura delle sentenze di tipo penale degli ultimi anni, si evince che, in caso di infortunio grave, la mancanza di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione, viene solitamente considerata dalla magistratura come una “colpa organizzativa”.

 

Di cosa si occupa il nostro studio professionale?

Il nostro studio offre servizi di consulenza sul lavoro alle aziende, servizio di RSPP esterno, formazione dipendenti e gestione di pratiche di progettazione antincendio. Nello specifico ci occupiamo di:

compila il form per un primo contatto.

 

 

Richiedi una consulenza la redazione di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione

Richiedi una consulenza la redazione di un MOG Modello di Organizzazione e Gestione